Pissaladière ovvero torta di cipolle nizzarda

Pissaladière ovvero torta di cipolle alla nizzarda

La Pissaladière è una focaccia con cipolle, acciughe e olive tipica della Provenza meridionale.
Nasce a Nizza quando è ancora territorio italiano  ed in poco tempo  raggiunge le tavole dell’estremo ponente ligure subendo qualche piccola modifica, come l’aggiunta di aglio e pomodoro. 
 Questa che vi propongo è la versione originale di Nizza, quella che si mangia per le vie dei pittoreschi villaggi della Costa Azzurra.
La mia fissazione per la Pissaladière iniziò nell’estate del 2008 quando incinta di qualche mese, avrei aggiunto cipolle cotte ovunque.
Ebbene, fu proprio in quei giorni estivi che a Mentone, prima località francese al confine con l’Italia, nella vetrina di un piccolo bistrot, in bella vista notai un’invitante teglia di questa torta, ma se fino ad allora era rimasta a me quasi indifferente, quel giorno mi sembrò cibo per gli Dei…e non sbagliavo.
In pochi istanti avevo già fra le mani il mio bel trancio di Pissaladière…
Che importano l’alito un po’ pesante e la sete che tutte quelle acciughe ti fanno venire…la dolcezza di quelle cipolle cotte quasi un’ora, l’amarognolo delle olive, la sapidità delle acciughe, il profumo delle erbette provenzali, tutto si sposa alla perfezione, dando vita ad un gusto unico che non si può dimenticare…!!!
 
Pissaladière ovvero torta di cipolle nizzarda
 
Ingredienti per 2 pissaladière: 2 kg di cipolle bianche, acciughe, olive taggiasche snocciolate, 1 cucchiaio di passata di pomodoro, qualche rametto di timo, 2 foglie di alloro, 500 g di farina oo, 1 cucchiaio di sale, 25 g di lievito di birra, 250/300 g di acqua, olio evo, sale.
 
Preparate la pasta di pasta di pane impastando la farina con il lievito sciolto nell’acqua e aggiungete per ultimo 1 cucchiaio di sale. Lavorate per almeno 10 minuti e fate lievitare per circa 3 ore nel forno spento avendo cura di coprire la palla con un canovaccio bagnato.
In un tegame coperto fate fondere a fuoco molto dolce per almeno 45 minuti le cipolle affettate con qualche cucchiaio di olio, poco sale, l’alloro, il timo e la passata di pomodoro aggiunta circa a metà cottura.
Stendete la pasta su una teglia unta, adagiatevi sopra le cipolle raffreddate che saranno diventate come una crema, aggiungete le olive e i filetti di acciughe e cuocete in forno a 230° per circa 20/30 minuti.
Annunci

9 thoughts on “Pissaladière ovvero torta di cipolle nizzarda

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...