Chifferi mandorlati

chifferi mandorlati
 
Introdotti in Liguria a fine ‘800 dal navigatore savonese Benedetto Ferro, i chifferi sono dolcetti di origine araba.
Mandorle pestate al mortaio, che i liguri sapevano usare molto bene, il prezioso zucchero, uova fresche e acqua di fiori d’arancio.
Semplicissimi ma ottimi in ogni occasione, buoni per giorni e giorni, morbidi ed eleganti.
Questi deliziosi dolcetti accompagnano le feste dei liguri da sempre…
 
Ingredienti: 130 g di farina di mandorle, 130 g di zucchero, 2 albumi a temperatura ambiente, 1 cucchiaio di acqua di fiori d’arancio, mandorle a lamelle e zucchero a velo per guarnire.
 
Unite alla farina di mandorle, lo zuccchero, gli albumi e l’acqua di fiori d’arancio. Mescolate affinché non si formi un impasto sodo e omogeneo.
Con una sac à poche create delle mezzelune ciccione, cospargetele di mandorle a lamelle e mettetele a riposare in frigo per almeno un’ora.
Cuocete i chifferi in forno a 150° fino a leggera doratura.
Attenzione a non cuocerli troppo altrimenti induriscono. Lasciateli riposare e spolverizzateli di zucchero a velo.
I dolcetti saranno più buoni dopo un lungo riposo…
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...